Pontida, treno travolge un'ambulanza al passaggio a livello: muoiono padre e figlio

Sicilia, Cronaca

MILANO. Un'ambulanza è stata investita da un treno ad un passaggio a livello di Pontida. Due persone sono morte e una terza è grave. A morire nello schianto sono Umberto Pavesi, di 79 anni, e il figlio Claudio, di 49. I due, di Filago, erano diretti alla casa di riposo di Pontida per un ricovero del 79enne, in precarie condizioni di salute. Umberto Pavesi fino a
10 anni fa era il titolare di un negozio di parrucchiere da uomo. Il conducente dell'ambulanza è in condizioni serie in ospedale. Sembra che non si siano abbassate le sbarre del passaggio a livello.


Il treno che ha travolto l'ambulanza percorreva la linea a binario unico Lecco-Bergamo, gestita da Trenord. L'azienda spiega che a bordo del convoglio vi era una ventina di passeggeri, nessuno dei quali è rimasto ferito. Sul posto sono intervenuti operatori
del 118, carabinieri e vigili del fuoco. La linea è interrotta e sono stati istituiti bus sostitutivi.


Nel pomeriggio, alle 14.30, è previsto nel comune di Pontida un vertice convocato da Regione Lombardia per cercare di fare chiarezza sull'incidente. Saranno presenti l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, i vertici di Trenord e Rfi, il sindaco di Pontida Pierguido Vanalli e i componenti delle Forze dell'Ordine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati