Sicilia, Tempo libero

Il pluristrumentista Mascellino al Teatro Politeama: debutterà venerdì

PALERMO. Il pluristrumentista(fisarmonicista e pianista) Ruggiero Mascellino, nell'ambito della 55^ Stagione dell'Orchestra Sinfonica Siciliana 2013/2014, nelle vesti di direttore dell'Orchestra, debutterà venerdì sera, alle 21.15, al Teatro Politeama col suo repertorio dall'Argentina al Mediterraneo. Un concerto in due parti: la prima con musiche di Piazzolla, Gardel, Villoldo e Weill e la seconda con le musiche dello stesso Mascellino. Di origine madonita, l'enfant prodige che già all'età di tre anni suonava la fisarmonica, è definito un vero fuoriclasse. Mascellino è stato tra gli artefici dell'organizzazione del concerto di Sting nel 2011 a Palermo, per il Sinphonicity Tour mondiale, in cui il capoluogo siciliano è stata la prima tappa italiana. Il suo curriculum annovera collaborazioni di tutto prestigio con Tosca, di cui è direttore artistico, portandola al successo sanremese nel 2007 con Il terzo fuochista, Nicola Piovani, Beppe Vesicchio, Giuseppe Tornatore, Claudio Baglioni, con 'O Scia, Fiorella Mannoia. È docente di fisarmonica al Conservatorio Bellini di Palermo, con una cattedra di 41 alunni, numeri straordinari per questo strumento. Il concerto che si terrà venerdì sera alle 21.15 e domenica 10 novembre alle 17.30, nasce dall'amore per la Sinfonica e dalla voglia di fare di tutto affinchè possa uscire dalla crisi che attraversa l'Orchestra, il teatro italiano in particolare, per non dire la cultura tout court. Così spiega il neo direttore: -L'estate scorsa, per sensibilizzare i cittadini e protestare contro i tagli, ho organizzato un concerto en plein air, in piazza Politeama, che ha visto la partecipazione di millecinquecento persone che hanno danzato e gioito con noi per circa mezz'ora. Un successo e un'emozione che l'Orchestra ha voluto ricompensare scritturandomi in stagione, consacrando il mio ruolo-, così afferma Ruggiero Mascellino. -Oltre  all'orchestra, suoneranno con me i miei fedeli compagni di viaggio della Nica Banda ovvero i Maestri Giovanni Mattaliano, al clarinetto e sax soprano, Massimo Patti al contrabbasso, Giovanni Apprendi alla batteria e percussioni e Giuseppe Mazzamuto al vibrafono.- Due serate da non perdere, per vivere un'emozione che correrà dall'Argentina al Mediterraneo, straripante di suoni e ritmi che solo la Musica e il Maestro possono donare. Ogni volta si rimane stregati dal suo talento e dall'amore che mette in circolo, fuori dal suo corpo, contagiando magicamente la platea.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati