Caltanissetta, guerra per i gazebo

Il 31 ottobre è scaduta la concessione e il Comune non l’ha ancora rinnovata, gli esercenti già smontano ma cresce la polemica

CALTANISSETTA. L'estate è finita da un pezzo ma esplode la "guerra" dei gazebo. Molti esercenti avrebbero voluto mantenerli anche per altri due mesi in considerazione anche di un clima decisamente favorevole ed arrivare quantomeno ala festività dell'Immacolata. Le autorizzazioni concesse dal Suap del Comune (sportello unico attività produttive) sono scadute tutte il 31 ottobre ma ancora non sono state prorogate. Forse lo farà fra qualche giorno ma i pubblici esercenti, nelle more, hanno già cominciato a smontare le strutture temendo i controlli dell'Inpa la società che riscuote per conto del Comune il tributo sul suolo pubblico. E molti gestori di bar e ristoranti si sono lamentati perchè speravano di lasciare ombrelloni, sedie e tavolini all'aperto per altri mesi ancora. Il tempo, dicono in coro, lo permetteva. Così però non è stato.
IL SERVIZIO NELL’EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati