Università Catania, corsi su tematiche di genere

CATANIA.  L'Università di Catania ha varato per la prima volta in Sicilia, una propria offerta didattica interdisciplinare e interdipartimentale, con una serie di corsi liberi e laboratori di «altre attività» dedicati alle tematiche di genere, riguardanti cioè la conoscenza del percorso storico, culturale, sociale, politico e scientifico della popolazione femminile. Il calendario dettagliato dei corsi è già disponibile sul portale internet dell'Università, all'indirizzo www.unict.it. Il primo prenderà il via il 7 novembre.    
 L'iniziativa - in vigore già da quest'anno accademico 2013-2014 - è dei dipartimenti di Scienze della Formazione, Scienze politiche e sociali e Scienze umanistiche in collaborazione con il Comitato pari opportunità, il Comitato paritetico sul fenomeno del mobbing e con i delegati del Rettore, Bianca Maria Lombardo e Antonio Pioletti, ma è aperta agli studenti e alle studentesse di ogni dipartimento dell'Ateneo, indipendentemente dal corso e dalla classe di laurea.
Si va dalle questioni di genere nella comunicazione, nel diritto, nel lavoro, nella partecipazione e nella rappresentanza politica, affrontate specificamente dai docenti del dipartimento di Scienze politiche e sociali, ai laboratori (Genderlab) del Disum sulle intersezioni tra «genere» e lingua inglese, diritto internazionale, linguaggio giuridico, antropologia, cultura inglese e spagnola, cinema, letteratura antica, moderna e contemporanea, storia moderna e contemporanea, religioni.
Scienze della Formazione affronterà invece le tematiche legate alla medicina di genere, alle professionalità educative, alla costruzione dell'identità adulta al femminile, alle questioni di genere nella giurisprudenza comunitaria e costituzionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati