I dimenticati, possibili ritorni ad Avellino

Da Bacinovic, a Lores Varela e Sanseverino: attesi protagonisti in estate, non hanno reso o hanno trovato poco spazio. Ma ora c’è bisogno di tutti

Sicilia, Qui Palermo

PALERMO. I dimenticati. O quelli che si sono fatti dimenticare. I possibili outsider, quelli di cui ha bisogno il Palermo, a corto di forze e alternative a un quarto del torneo cadetto. I campionati non si vincono solo con undici protagonisti o poco più, c'è bisogno di tutti - al di là dei cliché - della linfa dei co-protagonisti. E anche Iachini sa che, favorendo la concorrenza e dando opportunità a chi punta a sovvertire le gerarchie, il Palermo può solo guadagnarne. Qualche novità potrebbe già vedersi ad Avellino, per il posticipo del turno di B, domenica mattina.
Snocciolare un rosario di nominativi, tra quanti non hanno reso secondo le aspettative o hanno trovato poco spazio, è semplice. Farli tornare a galla toccherà all'allenatore e al suo staff: questione di allenamenti ed esercitazioni, ma anche di psicologia, di sostegno e fiducia.
SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA LA VERSIONE INTEGRALE DELL’ARTICOLO

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati