Marineo, studenti stranieri riuniti contro il razzismo

PALERMO. Saranno 28 i ragazzi che parteciperanno a Marineo, dal 1 al 8 Novembre, allo scambio internazionale contro il razzismo "We live together", organizzato dall'associazione no profit "Human Rights Youth Organization".  L'iniziativa, nella quale interverranno giovani provenienti da diversi Paesi, come Norvegia, Spagna, Bulgaria e Italia, è finanziata dal programma 'Gioventù in Azionè della Commissione Europea.


Lo scambio internazionale, come molti progetti comunitari, consentirà ai ragazzi di confrontarsi attraverso attività formative e sessioni pratiche sul tema dei pregiudizi e degli stereotipi legati al razzismo, per abbattere ogni barriera determinata dalla mancata o errata conoscenza dell'altro. Al progetto sono coinvolti anche gruppi della popolazione locale, sia in termini di accoglienza dei giovani stranieri sul posto, che di promozione della cultura locale. Al progetto, previsto nell'ambito dell'azione 1.1 del programma per l'educazione non formale ai diritti umani finanziato dalla Commissione europea, parteciperanno 28 giovani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati