Hotel San Paolo a Palermo, Flauto (Uiltucs): tempi certi sul riutilizzo

Sicilia, Notizie Brevi

PALERMO. “Chiediamo tempi certi sul progetto per la trasformazione dell’hotel San Paolo in un campus universitario, a febbraio scadrà il sostegno al reddito per i settanta lavoratori della struttura e bisogna anche capire come saranno garantiti i livelli occupazionali”: lo afferma Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs, dopo l’incontro di ieri con amministrazione comunale, Ateneo e agenzia dei beni confiscati, per discutere sul progetto che interessa la struttura confiscata alla mafia. “Siamo disponibili, così come richiesto, a trovare soluzioni tecniche, ma ciò passa dalla conoscenza del cronoprogramma. Dovranno essere effettuai dei lavori, il bene sarà consegnato al Comune e poi all’Università, poi ci sarà un bando. Purtroppo i tempi non saranno ristretti, è necessario avere una tabella di marcia. In ogni caso – conclude Flauto – abbiamo detto al prefetto che essendo un progetto molto ambizioso c’è anche un problema d’immagine da affrontare, perché se è vero che saremo capaci come città di utilizzare proficuamente un bene tolto alla mafia, allo stesso tempo dovremo essere in grado di salvaguardare i posti di lavoro”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati