Palermo, protesta dei precari call center Almaviva

PALERMO. Protesta questa mattina dei lavoratori del call center Almaviva, in via Filippo Cordova, a Palermo, contro la firma di un atto di conciliazione preteso dall'azienda che, a detta dei 900 dipendenti, lederebbe i diritti accumulati negli anni. I lavoratori sono seguiti in questa loro azione dall'avvocato Sonia Spallitta: "I miei assistiti non firmeranno questa conciliazione - dice l'avvocato davanti gli uffici dei call center - Abbiamo inviato all'azienda una nuova ipotesi di conciliazione, in cui viene riaffermato il diritto di intentare causa alla società e viene cancellata la parte in cui Almaviva chiede ai lavoratori di dichiarare il falso, ovvero di non essere mai stati soggetti a turni, orari fissi e gerarchie, ma di essere sempre stati liberi e quindi non equiparabili a lavoratori subordinati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati