Riesi, colpita a martellate per aver rifiutato rapporto: un fermo

RIESI. Avrebbe colpito con colpi di martello e coltello una romena che aveva rifiutato le sue avance sessuali, e le avrebbe anche fatto sbattere la testa contro un muretto che delimitava la strada in cui si erano appartati. E' l'accusa contestata a un operaio di 52 anni di Riesi, F. L. R., che è stato fermato da carabinieri del comando provinciale di Caltanissetta per tentativo di omicidio.

L'aggressione sarebbe avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri. L'uomo si era appartato con una romena in una zona isolata in contrada Pantano, in territorio di Butera. La donna avrebbe respinto una richiesta di avere un rapporto e l'uomo l'avrebbe colpita con un martello, poi ferita in varie parti del corpo con un coltello da cucina e, infine, le avrebbe fatto sbattere la testa contro un muretto. Dopo aver ridotto la donna in fin di vita, è fuggito con la propria auto abbandonando la vittima sul posto. Soccorsa da alcuni passanti la malcapitata è stata condotta nell'ospedale di Mazzarino dove i carabinieri sono riusciti a risalire al presunto autore del gesto. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati