Mondiali. Prima volta della Bosnia, Capello promuove la Russia

Qualificate per il Brasile anche Spagna e Inghilterra. Portogallo ai playoff

ROMA. La prima volta della Bosnia, la conferma di Spagna, Russia e Inghilterra, il sogno Islanda. L'ultimo turno delle qualificazioni mondiali della zona europea non regala sorprese last minute, con Spagna, Russia, Inghilterra e Bosnia - favorite alla vigilia - che vanno dirette al Mondiale, mentre per Francia, Portogallo, Grecia, Islanda, Croazia, Ucraina e Romania (oltre alla Svezia, già certa del secondo posto) serviranno i playoff per sapere se staccheranno o meno il biglietto per Brasile2014. La Danimarca, seconda nel gruppo dell'Italia, resta fuori come peggiore seconda. Ecco il quadro europeo girone per girone dopo l'ultimo turno:
- girone A: La Croazia perde 2-0 in Scozia, ma è comunque qualificata per i playoff dietro al Belgio (1-1 col Galles).
- girone B: nel girone dell'Italia finisce seconda la Danimarca, ma la larga vittoria (6-0) contro Malta non serve a nulla. Nella classifica avulsa tra le seconde classificate (definita scartando i punti ottenuti con l'ultima del girone), i danesi finisco al 9/o e ultimo posto. Non va meglio alla Bulgaria battuta in casa dalla Repubblica Ceca, un'altra 'big' esclusa dal Mondiale.
- girone C: era gia' tutto scritto, Germania qualificata, Svezia ai playoff.
- girone D: l'Olanda, gia' qualificata, va a vincere in Turchia, eliminando l'undici di Fatih Terim. Ai playoff va la Romania, che ha battuto 2-0 l'Estonia.
- girone E: la sorpresa delle qualificazioni la regala l'Islanda che a novembre giocherà gli spareggi grazie al pareggio (1-1) con la Norvegia. Merito anche della Svizzera (diretta concerrente dell'Italia per una teste di serie) che batte 1-0 la Slovenia.  
- girone F: alla Russia di Fabio Capello bastava un punto in Azerbaigian e cosi' e' stato, con i padroni di casa che hanno pareggiato solo al 90'. Inutile la larga vittoria del Portogallo che ha battuto 3-0 il Lussemburgo e che costringera' Cristiano Ronaldo agli spareggi di novembre. Per il ct italiano e' la seconda qualificazione mondiale dopo quella ottenuta nel 2010 con l'Inghilterra.
- girone G: la Bosnia di Dzeko, Pjanic e Lulic va per la prima volta al Mondiale grazie alla vittoria in trasferta (1-0) in Lituania che ha reso inutile il 2-0 della Grecia (prima in classifica ex equoa ma con una peggiore differenza reti) contro il Liechtenstein.
- girone H: Rooney e Gerrard danno la certezza dei Mondiali all'Inghilterra (2-0 alla Polonia), relegando l'Ucraina (8-0 al San Marino) ai playoff.  
- girone I: tutto facile per i campioni del mondo della Spagna che superano la Georgia 2-0. Per la Francia, seconda classificata, l'incubo spareggi.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati