Turchia, c'è il ministro: niente alcol sull'aereo

ANKARA. C'è il ministro sull'aereo, quindi niente alcol. È successo secondo il quotidiano Radikal sul volo che ieri ha portato in Estonia i dirigenti della Federcalcio turca per la partita di questa sera fra le due nazionali per la qualificazione ai mondiali del 2014 in Brasile.


Negli aerei noleggiati per seguire i precedenti impegni della nazionale dalla Federcalcio (Tff) ai passeggeri venivano proposte anche bevande alcoliche. Questa volta invece niente alcol. Sull'aereo, rileva il quotidiano, ieri però c'era anche il ministro Suat Kilic, titolare del portafoglio dello sport del governo islamico del premier Recep Tayyip Erdogan. Secondo il
quotidiano sportivo Fanatik l'alcol è sparito dall'aereo su richiesta della Tff per non infastidire il ministro.


Il governo Erdogan ha adottato in maggio un nuovo giro di vite sul consumo di alcol nel paese. La vendita di bevande alcoliche è ora vietata fra le 10 di sera e le sei del mattino e tutto il giorno nel raggio di 100 metri attorno a tutte le moschee e alle scuole del paese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati