Formazione, lo Ial Sicilia esce dal Forma

PALERMO.  «Un lungo periodo di conflitto (non da noi voluto, nè cercato) tra il nostro Ente e gli organi amministrativi della Regione hanno visto la totale assenza dell'associazione degli enti di formazione, Forma, nella difesa dei nostri diritti, a partire da quello ad esistere». Lo afferma in una nota lo Ial Sicilia, annunciando la decisione di uscire dall'associazione datoriale degli Enti di formazione.   
«Giova ricordare - prosegue la nota - che noi abbiamo voluto con convinzione la nascita di questa associazione, ragione per cui è maggiore la nostra delusione. Le ragioni sono molteplici ma una ci pare prevalga sulle altre. L'idea, e di conseguenza il comportamento, che difendendo se stessi e il proprio particolare ci si salvi. Non è cosi, e non sarà così».
Secondo lo Ial «vi è un disegno preciso dietro l'attacco sconsiderato al nostro Ente, che ha come posta in gioco non noi, ma l'insieme della Formazione professionale e dei suoi Enti. Non capirlo non solo è miope, ma è grave. È questa la ragione principale che ci induce ad uscire da Forma e ad aprire un dibattito pubblico su cosa deve essere la formazione professionale in Sicilia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati