Palermo, aeroporto: Civico assiste i disabili

PALERMO. E’ il personale dell’Azienda Ospedaliera Civico a garantire l’assistenza in favore dei “passeggeri  con ridotta mobilità” all’aeroporto  “Falcone e Borsellino”. Una convenzione, già operativa, è stata firmata dal commissario straordinario dell’Arnas Civico, Carmelo Pullara, e dall’amministratore delegato della Gesap, Dario Colombo.
Il servizio avrebbe dovuto essere assicurato in buona parte dagli operatori della Seus, ma l’impossibilità di definire la convenzione tra Civico e Seus ha determinato la necessità di garantire gli obblighi contrattuali sottoscritti con Gesap con i soli lavoratori dell’Arnas.
Sono impegnati in sessanta, tra barellieri, operatori socio-sanitari e infermieri per l’intero orario d’apertura dell’aeroporto. Nove operatori per  turno sono addetti al servizio: dalle 5 alle 14.30, e dalle 14.30 alle 24, e comunque fino all’ atterraggio dell’ultimo volo in arrivo in aeroporto.
Il servizio viene svolto dal personale del Civico al di fuori dell’orario di lavoro, attraverso un progetto retribuito,  facendo ricorso a prestazioni aggiuntive in favore dei dipendenti che ne abbiano fatto richiesta.
La scelta di gestire il servizio d’assistenza ai passeggeri con problemi di mobilità rientra nelle azioni di sinergia tra l’Azienda Ospedaliera e il territorio nell’ottica del potenziamento dell’assistenza in favore dei cittadini, e nel consolidamento del rapporto fiduciario con gli operatori della sanità.
Il coordinatore organizzativo è la dirigente dei servizi infermieristici, Maria Piro.
Il commissario straordinario dell’Arnas Civico, Carmelo Pullara, sottolinea che “l’Azienda è   onorata di potere mettere a disposizione della Gesap e dei cittadini di Palermo e non solo la professionalità dei propri dipendenti in un rapporto di massima collaborazione tra istituzioni”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati