Per il Catania una sosta propizia

Sicilia, Qui Catania

CATANIA. Due giorni di riposo per smaltire la delusione per i due punti persi nei minuti finali e, paradossalmente, a causa di chi fino a quel momento, Nicola Legrottaglie, si era distinto per non avere sbagliato neppure un intervento. Ma il calcio è così.


La sosta di campionato giunge propizia per consentire al Catania di non forzare i tempi di recupero di alcuni atleti o "stressare" quelli in non perfette condizioni fisiche, come Bergessio, che gioca stoicamente, o Mariano Izco, che è partito dalla panchina perché, come Sergio Almiron, non ha ancora i 90 minti nelle gambe.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI CATANIA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati