Coldiretti: "Prezzo dell'uva in caduta libera"

Sicilia, Economia

PALERMO. «L'uva siciliana non ha un prezzo. I produttori la conferiscono senza sapere quanto otterranno. Il mercato è in caduta libera». Lo dice la Coldiretti siciliana che sottolinea la buona annata della produzione regionale con un aumento del 10% rispetto allo scorso anno e con livelli qualitativi molto elevati. Una produzione prevista di oltre 5 milioni e mezzo di ettolitri di vino che garantisce al comparto dell'isola un primato per un quantitativo di uve che supera i 7 milioni di quintali.  «A differenza dell'anno scorso - aggiunge l'organizzazione - nella campagna 2013-2014 che sta finendo, i produttori non hanno alcuna certezza di remunerazione. L'assenza di prezzo conferma l'entrata di prodotti stranieri. Anche le cooperative devono sbloccare questa situazione a favore dell'attività vitivinicola».  «Chiediamo un incontro urgente con l'assessore delle Risorse agricole, Dario Cartabellotta, e con tutti i rappresentanti della filiera per trovare una soluzione - conclude -. Servono regole nuove e ferree che impediscano le frodi agroalimentari a uno dei prodotti rappresentativi dell'economia agricola regionale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati