Sicilia, Motori

Familiare, comoda e per ogni utilizzo: arriva la Suzuki S-Cross

Arriva in questi giorni sul mercato il  nuovo crossover compatto di segmento C della Suzuki e si presenta con un prezzo di lancio, solo per il mese di ottobre, davvero aggressivo: 16.900 euro (con rottamazione o permuta) la versione base, a due ruote motrici. S-cross é comunque disponibile anche a trazione integrale, benzina o diesel, cambio automatico (solo per il benzina), l’innovativo sistema All Grip e presto arriverà anche la motorizzazione Gpl.

Prodotta in Ungheria e dalla forte impronta europea, la S-Cross rappresenta una svolta rispetto alla precedente crossover Sx4, sposando la filosofia dei Suv più attuali (non a caso il segmento é in costante crescita malgrado la crisi del mercato), ma non rinunciando  alle origini fuoristradistiche del marchio. Ura guarda a una clientela anche familiare con i suoi 4 metri e
trenta di lunghezza, 1,76 di larghezza e 1,58 di altezza, un passo di 2,6 metri, con tanto spazio a bordo e nel bagagliaio (ben 430 litri) un record per la  categoria. Pesa . 60 kg. in meno del precedente (1.160 kg.) grazie alla tecnologia Tect adottata per la scocca, costruita con acciai ad alta resistenza che offrono anche una migliore protezione in caso di incidente e una maggiore rigidità, a vantaggio dell' handling e del comfort.

La S-Cross presenta un design lineare, dove risalta un frontale imponente dominato dai grandi gruppi ottici e una calandra dalla generose dimensioni, fiancata decisa con linee ben marcate, passaruote alto e un posteriore con fari generosi e un ampio lunotto. Comodi e abbastanza curati gli interni, con ampio spazio per le gambe dei passeggeri posteriori, mentre la strumentazione é da vero fuoristrada: semplice e di facile lettura. Al centro della plancia uno schermo touchscreen. Bello il doppio tetto elettrico in cristallo che si estende per la lunghezza di un metro e 560 mm. di apertura.

La gamma motori prevede due unità 1.6 cc. con la stessa potenza (120 cv.): un benzina della casa giapponese e un turbodiesel con turbina a geometria variabile di derivazione Fiat. Il benzina eroga 156 Nm di coppia massima e può essere equipaggiato con cambio manuale 5 marce o CVT a variazione continua con paddle al volante, mentre il diesel raggiunge i 320 Nm e offre solo il cambio manuale 6 marce. Il benzina dichiara una media variabile da 5,4 a 5,9 l/100 km e 124-135 g/km di CO2 in base al sistema di trazione e alla trasmissione, con velocità max di 180 km/h con il cambio manuale e le due ruote motrici. Il diesel non va oltre un valore compreso tra 4,2 e 4.6 l/100 km e tra 110 e 120 g/km. Velocità max sempre 180 km/h. Per alcuni allestimenti é disponibile lo Start-Stop.

Per quanto riguarda la trazione, oltre l'' anteriore può scelta l'integrale All-Grip, un sistema che prevede un comando in plancia per scegliere tra le modalità Auto, Sport, Snow e Lock, con settaggi differenziati, per adattarsi al meglio alle condizioni di guida. Comoda la posizione elevata del conducente che ha  tutto il necessario a portata di mano e di occhio (fondamentale nel fuoristrada), lo sterzo risponde abbastanza bene, mentre risulta ben calibrato il confort acustico.

La Suzuki S-Cross è disponibile in 4 allestimenti (Easy, Style, Top e Star Wiew), con diversi step tecnologici e ben dieci tinte di carrozzeria. Il top é rappresentato della 1.6 DDiS 4WD All Grip Star View che costa 29.700 euro. Ma per ottobre c'é un vantaggio di 2500 euro su tutto il listino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati