Sicilia, Tempo libero

Un tuffo per restare giovani Ecco i nuotatori della terza età

Nei centri sportivi attività dedicate agli over 60. Allenamenti per tenersi in forma, ma anche esercizi a scopo terapeutico per specifiche patologie

Lo sport ideale per gli ultrasessantenni vogliosi di mantenersi in forma? Il nuoto. C’è chi è più allenato e ha un fisico ancora atletico e può fare gare e acquagym a ritmi sostenuti, ma c’è anche chi non è più tanto giovane, ma che intende mantenersi in movimento in modo dolce ed altresì efficace.
Alla Polisportiva Palermo si fa nuoto terapeutico per le persone over 60. Il terapista segue i pazienti e li aiuta a fare esercizi in acqua adatti alle patologie di cui soffrono. Il tipo di esercizio può servire a fortificare i muscoli della colonna e anche quelli per gli arti inferiori. «Una persona che soffre di coxoartrosi, che non gli permette più di salire le scale, è agevolata dall'attività in acqua – spiega il direttore sanitario Giusy Barbera -. L’acqua in cui nuotano i pazienti è calda e grazie a questo calore il sangue defluisce e riscalda il muscolo rendendo più libere così anche le articolazioni». Al centro sportivo Sprint dalle 7 alle 15 le persone over 60 possono allenarsi in piscina liberamente. Non tutti gli anziani, però, possono nuotare allo stesso ritmo. «Ci sono persone così brave da fare master e competizioni agonistiche anche se hanno superato i 70 anni, ma ci sono però anche quelli che non possono più fare attività sportiva come la corsa o il giro in bicicletta. Ma con il giusto allenamento possono regolarizzare la respirazione e fare un corretto esercizio fisico in acqua – spiega Salvo Caleca del Centro sportivo Sprint di Palermo - Anche per il diabete è consigliata l’attività natatoria. Dopo una bella nuotata il soggetto diabetico potrà diminuire la dose d’insulina da somministrarsi, perché i valori della glicemia si abbassano». Nei centri sportivi Sprint gli over 60 sono seguiti dagli allenatori e non vengono assegnati a classi a parte. L’obiettivo è quello di integrare i giovani e gli adulti, non facendo sentire questi ultimi «vecchi».
A Villabate nella piscina Hydra gli anziani sono un piccolo gruppo che si allena di solito la mattina. «Il nuoto è uno sport che non ha controindicazioni - spiega Marcello Vinciguerra – si riescono a muovere tutti i muscoli». Gli istruttori seguono gli utenti mentre nuotano in acqua e danno loro tutte le corrette indicazioni su come mettere le braccia o come gestire la respirazione. Anche alla piscina comunale di viale del Fante a Palermo l’ente di promozione Asc, attraverso le società sportive affiliate, svolge i corsi di nuoto per adulti ed over 60. I corsi sono attivi due volte alla settimana e sono indirizzati a persone che sanno almeno nuotare. «Molte persone ad una certa età si arrendono e credono di non poter fare più sport - spiega l’istruttrice Elina Hautakoski - mentre il nuoto aiuta a mettere in movimento tutti i muscoli e aiuta anche a socializzare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati