Bagheria, nominato il nuovo Consiglio di Villa Santa Teresa

PALERMO. Dopo nove anni di amministrazione giudiziaria è stato nominato il nuovo Consiglio di amministrazione di Villa Santa Teresa a Bagheria, la casa di cura confiscata all'ingegnere Michele Aiello, ex «re» della sanità privata siciliana, condannato per associazione mafiosa. Il nuovo presidente è l'ex prefetto Giosuè Marino; consigliere delegato l'ex procuratore generale Luigi Croce e consigliere l'avvocato Giovanni Chinnici. La designazione è stata formalizzata ieri a Roma dal prefetto Giuseppe Caruso, direttore dell'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità, scrive oggi il Giornale di Sicilia. Si tratta di un Consiglio di alto profilo che dovrà gestire  Il CdA subentrerà al commissario straordinario Andrea Dara che ha guidato la struttura in amministrazione giudiziaria per nove anni durante i quali ha mantenuto i livelli di occupazione e la presenza di una clinica nel territorio comunale che ne era privo. Dara  rimarrà  come coadiutore della procedura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati