"Medico competente", la famiglia Jackson perde la causa