Sicilia, si conclude positivamente la missione Incoming: nuovi contratti

PALERMO. Nuovi contatti e, soprattutto,  nuovi contratti. Si è conclusa positivamente la missione  incoming organizzata nell'ambito dei  progetti  «Siciliybioproject» e « Sicilyfoodproject», voluti  dall'Assessorato regionale alle attività produttive per favorire  l'internazionalizzazione delle imprese agroalimentari e  biologiche siciliane.  Nei giorni scorsi una quarantina di buyers provenienti da tutto  il mondo hanno incontrato i titolari di 41 aziende siciliane, e  ne hanno visitato alcune appositamente selezionate.  Risultati soddisfacenti sia per gli acquirenti che per i  compratori. Per le aziende siciliane la partecipazione al  progetto ha comportato la presenza ad importanti fiere di  settore nazionali ed internazionali che hanno consentito, nel  2012, di chiudere  circa 120 nuovi contratti, un dato in linea  con i recenti rilevamenti Istat che parlano di un aumento, nel  primo semestre del 2013, del 7,5% delle esportazioni  di  prodotti agroalimentari siciliani di qualità. I compratori  provenienti da diversi paesi  - Inghilterra, Francia, Austria,  Germania, Portogallo, Danimarca, e ancora Svizzera, Russia e   paesi baltici, per arrivare fino ad Israele, Stati Uniti,  Giappone, Cina, Canada e Corea - hanno svolto incontro B2B con i  titolari delle aziende  consentendo a molti di ampliare  ulteriormente la propria rete di vendita o di muovere i primi  passi verso i mercati esteri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati