Per Iachini buona la prima

PALERMO. Giornata estiva al Barbera, ma non c'è tempo di pensare al mare e al relax per Mister Iachini subentrato a Gattuso sulla panchina rosanero e per i rosa che devono rimediare a due sconfitte nelle ultime due giornate. Il nuovo mister deve rinunciare a Munoz, tenuto fuori per un risentimento muscolare avvertito ieri al termine dell'allenamento pomeridiano.
Il tecnico marchigiano si affida ad un 4-3-1-2 formato da Morganella, Andelkovic, Terzi e Daprelà sulla linea arretrata, il giovane Verre all'esordio, insieme a Barreto e a Bolzoni a completare la linea mediana del campo e con Di Gennaro dietro le punte Dybala ed Hernandez.
La Juve Stabia in campo con un 4-4-2 con Ghirindelli, Lanzaro, Murolo e Zampano in difesa, Ciancio, Jidayi, Vitale e l'ex Caserta a centrocampo, Di Carmine e Doukara in attacco.
Palermo subito pericoloso al nono minuto quando Dybala con un passaggio filtrante di testa mette Hernandez solo davanti a Calderoni. Un prodigioso intervento del portiere ospite evita allo Juve Stabia lo svantaggio.
Al 17' ancora Hernandez, di testa, manda alto su cross di Morganella dalla destra. Il Palermo è vivo e ha il totale controllo del gioco.
Il vantaggio si concretizza al 23'. Calcio d'angolo, colpo di testa di Verre per Daprelà che viene anticipato al momento del tiro da Calderoni. Sulla respinta del portiere ospite, Di Gennaro, tutto solo, appoggia in rete: 1 a 0.
Tre minuti dopo Hernandez si invola sulla sinistra e mette al centro per l'accorrente Dybala. Il suo tiro, insidioso, è messo in angolo da Calderoni.
I giallo blu lasciano spazi e il Palermo può esprimere al meglio il suo gioco. Al 33' lo Juve Stabia dà segni di ripresa. Vitale si presenta a tu per tu con Sorrentino e lo supera con un tiro un po' sporco ma Andelkovic salva sulla linea di porta mettendo in angolo.
Ma il Palermo non molla la presa. Al quarantesimo Hernandez ruba palla a Lanzaro e tira a colpo sicuro. Il palo gli nega il raddoppio. Un minuto dopo è Dybala a sfiorare lo stesso legno con un tiro a giro. Juve Stabia alle corde.
Azione insistita a pochi minuti dalla fine del primo tempo: ci provano nell'ordine Dybala, Di Gennaro e Verre. Ribattute fortuite e i guantoni di Calderoni respingono i tiri dei rosa e negano loro il raddoppio.
Dybala scatenato un minuto dopo ci riprova. Si beve un'intera difesa avversaria ma il suo tiro finisce fuori di poco. Campani senza respiro. Ci pensa l'arbitro a dargli tregua, fischiando la fine del primo tempo. Il secondo tempo comincia con lo stesso copione: Palermo arrembante.
Ancora Dybala a dare spettacolo sulla fascia destra. Difensore messo a sedere e passaggio rasoterra per Di Gennaro che, tutto solo, tira sul palo.
Un minuto dopo il Barbera trema: Juve Stabia in contropiede, tiro del nuovo entrato Suciu, respinta di Sorrentino sui piedi di Ghiringhelli che va in rete. Ma il difensore gialloblù è in fuorigioco e l'arbitro annulla.
Palermo che avverte la stanchezza, complice il caldo e il primo tempo giocato a ritmi vertiginosi, e le vespe campane prendono coraggio alzando il proprio baricentro alla ricerca del pareggio. Iachini in panchina è infuriato coi suoi e manda tutti i giocatori della panchina a scaldarsi.
Il primo ad essere richiamato in panchina è Di Gennaro, al suo posto Pisano. Difesa a tre con Daprelà, Terzi e Andelkovic e Morganella e Pisano a svariare sulle fasce laterali di centrocampo. Che parte del pubblico non gradisca la presenza in campo di Pisano è scandito dagli applausi ironici fatti in occasione di due passaggi sbagliati. Atteggiamento inopportuno a partita in corso.  Ancora un cambio: fuori Dybala, dentro Lafferty. Ovazione per l'ingresso del nord irlandese e applausi per la buona prestazione di Dybala.
Al 77' Hernandez ruba palla a Lanzaro ed entra in area. Il difensore torna sul l'attaccante e lo atterra: rigore ed espulsione. Dagli undici metri lo stesso attaccante rosa non sbaglia e sigla il raddoppio.
Terzo e ultimo cambio per Iachini che mette in campo Troianiello al posto di Verre, autore di un ottimo esordio in maglia rosa. C'è  tempo ancora per un altro gol. A siglarlo Lafferty con un'altra magica punizione delle sue. Risultato finale Palermo 3 Juve Stabia 0. Esordio vincente per mister Iachini e ambiente di nuovo alle stelle.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati