Berlusconi: "Contro di me operazione eversiva, deputati Pdl pronti alle dimissioni"

ROMA. "E' in corso un'operazione eversiva che sovverte lo stato di diritto ad opera di magistratura democratica". Lo afferma Silvio Berlusconi, parlando alla riunione dei gruppi Pdl. "Sono i giorni più brutti della mia vita. Essere stato buttato fuori per un'accusa così infamante. Sono 55 giorni che non dormo. Ho perso 11 chili, uno per ogni anno di galera che mi vorrebbero far fare", ha continuato il Cavaliere. Un lungo applauso ha accolto la proposta del capogruppo del Pdl al Senato Renato Schifani quando ha proposto ai presenti di considerarsi decaduti quando la Giunta voterà quella di Berlusconi nella riunione 4 ottobre. Un applauso, a quanto si apprende, che è stato ripetuto quando è entrato il Cavaliere.
"Questo è un partito che non si dividerà, è unito e compatto e resterà tale. Perchè è stretto intorno al suo leader al quale è legato dall'affetto, dalla stima e dalla forza degli ideali comuni", ha detto il segretario del Pdl Angelino Alfano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati