Boom di elettrodomestici low cost

PALERMO. Gli esperti del settore non hanno dubbi: i clienti puntano al risparmio. D’altro canto le case produttrici di elettrodomestici low cost hanno migliorato la qualità dei loro prodotti offrendo dispositivi che garantiscono anche il risparmio energetico che si traduce in euro in meno in bolletta.
«Ci sono lavatrici che partono dai 189 euro – afferma Davide Morando, capo reparto del settore Multimedia dell’Ipercoop del centro commerciale Forum Palermo – le misure più acquistate sono quelle che vanno dai 7 ai 10 chili perché riescono a contenere il bucato di tutta la famiglia». Occhio anche al consumo. Tutte le lavatrici in commercio sono di classe A+, ciò significa che consumeranno dai 182 ai 203 kwh. Anche la potenza è importante. «Solitamente i clienti acquistano le lavatrici che fanno dagli 800 ai 1000 giri al minuto - conclude Morando - più giri si fanno più il bucato sarà pulito e strizzato, pronto per essere steso».
Cominciano ad esseree richieste anche le lavatrici con le aperture dall’alto. «L’idea prende spunto dalle lavanderie americane – dice Vincenzo Adragna di Grande Migliore di lungomare Dante Aligheri a Trapani – sono l’ideale per chi ha un monolocale e sicuramente non ha molto spazio per gli elettrodomestici. I nostalgici cercano sempre i dispositivi a programmazione manuale – conclude – oggi sono tutti elettronici. Dovranno abituarsi alla tecnologia».
Per i colori e i modelli non ci sono molte pretese. Le lavatrici nonostante le mode mantengono il loro look essenziale e sobrio. Gli esperti del settore sono tutti d’accordo: il bianco continua ad essere il colore che vince tra tutti. Anche le forme riprendono lo stile moderno con linee dritte ed essenziali. Sa. Ra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati