Partinico, si dimette l'assessore D'Amico

PALERMO. Si è dimesso l'assessore alla polizia municipale di Partinico Vito D'Amico dopo le polemiche per l'assunzione del figlio da parte della distilleria Bertolino. Il componente della giunta ha rimesso il mandato al segretario comunale.


«Gli attacchi di questi giorni contro l'assessore Vito D'Amico  sono stati ingiusti e troppo spesso strumentali. Negli ultimi cinque anni D'Amico ha dato prova di  grande impegno e serietà nel ruolo di assessore comunale - dice il sindaco di Partinico Salvo Lo Biundo. Le sue battaglie, assieme a quelle del Movimento Democratico per Partinico, sono state determinanti  per avviare il processo di delocalizzazione della distilleria Bertolino, per sbloccare i fondi regionali destinati all'area artigianale e per attivare i processi di riforma della burocrazia comunale con la creazione dello sportello unico, la liberalizzazione delle licenze, l'informatizzazione del settore urbanistica e tanto altro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati