Fondi UE, studio Doxa: solo il 54% dei siciliani sa cosa finanziano

PALERMO. L'81% dei siciliani sa  dell'esistenza dei Fondi dell'Unione europea, un dato superiore  alla media nazionale dell'80,9%, ma in linea con il complesso  delle quattro regioni Convergenza, pari all'81,6%. Ma se molti  conoscono i Fondi Ue pochi sanno che cosa questi finanzino. In  particolare, in Sicilia solo il 54,2% (comunque più della media  nazionale del 51,3%) degli intervistati è informato su  interventi specifici di politica di coesione, nei vari settori,  formazione, infrastrutture, riqualificazione urbana e ricerca. I  dati sono quelli del sondaggio commissionato dal Dipartimento  per lo Sviluppo e la coesione economica all'istituto di ricerca  Doxa, che ha preso il via, nella sua fase qualitativa, ieri a  Palermo, attraverso un focus group che si è svolto all'hotel San  Paolo e che sarà ripetuto a Napoli, Bari, Reggio Calabria e  Roma.      È la televisione, secondo il sondaggio, il principale canale  informativo in Sicilia più che nel resto di Italia, con un  67,1%, contro un 61,9%. Il web si attesta al 27,6%, meno della  media nazionale pari al 29,1%, ma è la fonte per cui gli utenti  si dichiarano maggiormente soddisfatti. Per il Mezzogiorno,  rispetto al resto d'Italia, il  canale «pubblicazioni/stampa» è  il meno utilizzato, 32% a fronte di 37,7%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati