Palermo, Osservatorio disagio giovanile in bene confiscato

PALERMO. Nascerà in un immobile confiscato nel centro di Palermo un osservatorio di ricerca sui casi di disagio giovanile. Sono state perfezionate oggi, infatti, da parte dell'Agenzia Nazionale per l'amministrazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata presieduta
dal prefetto Giuseppe Caruso, le procedure per la consegna formale di un appartamento. L'immobile confiscato alla mafia, nello specifico a Domenico Campo, potrà essere utilizzato dal
Miur per i propri scopi istituzionali, in particolare per realizzare tale osservatorio che sarà inaugurato a ottobre dal presidente del Senato, Piero Grasso, e dal direttore dell'Agenzia Nazionale, Giuseppe Caruso, che ha sottolineato come Questa consegna rappresenti un altro piccolo passo sulla strada di una concreta affermazione della legalità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati