Le informazioni mirate possono esserci d’aiuto negli ospedali

Sicilia, Tempo libero

A Mirabella Imbaccari, in provincia di Catania, ha sede la Edisonweb, un’eccellenza italiana nello sviluppo di soluzioni software per la comunicazione digitale di prossimità. L’azienda ha sviluppato una tecnologia in grado di trasmettere contenuti personalizzati sui display in base alla rilevazione biometrica della presenza di un uomo, una donna o di una determinata fascia d’età, tramite telecamere. Ce ne parla il fondatore Riccardo D’Angelo: «Con questo sistema di rilevamento l’informazione si adatta alle caratteristiche di chi osserva il display in quel momento grazie a dispositivi e sensori di analisi anonima, e diventa interattiva, con la possibilità di dialogare attraverso gli smartphone, per esempio per ricevere coupon digitali via bluetooth».
Una soluzione molto utile in strutture pubbliche. «Immaginiamo un utente che si rechi all’interno di un ospedale o un’Asp, dove grazie alla dislocazione di schermi ”intelligenti” lungo i diversi percorsi ottiene informazioni mirate per la prevenzione di malattie allergiche e respiratorie, grazie all’interazione del sistema con banche dati sulla diffusione dei pollini, in base alla stagione e alle condizioni meteorologiche, rilevate in tempo reale. Oppure, sfruttando l’analisi anonima del volto, si riesca a massimizzare l’efficacia di campagne mirate per la prevenzione di malattie associate al genere ed all’età dell’individuo».
O. ES.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati