Sicilia, Politica

Gucciardi, Pd: «Urgente vertice di maggioranza»

PALERMO.  «Il vertice di maggioranza è urgente, mi auguro che venga convocato in tempi brevissimi. Col presidente Crocetta abbiamo condiviso l'esigenza di dotarci di un metodo per condividere le scelte: Crocetta finora si è sobbarcato una mole di lavoro mostruosa, ha fatto più di quanto poteva. Il Pd è con lui e il governo deve rafforzare l'azione che sta portando avanti il presidente». Lo dice il capogruppo del Pd all'Ars, Baldo Gucciardi, artefice della mediazione che è servita a stemperare le tensioni tra il partito e il governatore sull'ipotesi di rimpasto, al momento «congelata».   
«Il Pd vuole condividere il percorso e gli obiettivi con il presidente Crocetta e da parte sua c'è la totale adesione a questa linea: niente imposizioni ne veti o pregiudizi - aggiunge Gucciardi - Occorre coesione e conoscenza dei provvedimenti. Il Pd ha sostenuto tutte le azioni del presidente, anche quando, suo malgrado, è stato tenuto all'oscuro di alcuni provvedimenti, che ha comunque difeso, perchè ci ha creduto. Ma adesso bisogna ripartire dandosi un metodo condiviso».    
Per Gucciardi l'agenda politica è chiara: «ddl sull'acqua pubblica, Liberi consorzi e città metropolitane il cui ddl va approfondito, modifica del decreto nazionale sui precari, nuova programmazione dei fondi comunitari, bilancio e legge di stabilità». «Per portare avanti queste riforme - avverte Gucciardi - serve un maggiore coinvolgimento del governo a supporto del presidente Crocetta, altrimenti balliamo come abbiamo ballato in questi mesi in Assemblea, dove il gruppo del Pd, sacrificandosi e logorandosi, ha svolto un lavoro straordinario pur tra mille difficoltà dovute proprio alla mancanza di un metodo».
Secondo il capogruppo dei democratici «una maggioranza coesa e un governo con un profilo alto servono anche a dare entusiasmo e passione civile ai parlamentari».

CRACOLICI A CROCETTA:  “APPREZZO TENACIA GIAPPONESI” . «A Rosario Crocetta dico: dei giapponesi apprezzo la saggezza, la dignità, la tenacia e la capacità di rialzarsi, sempre». Così il deputato regionale del Pd, Antonello Cracolici, replica con un tweet al presidente della Regione siciliana che nel suo "pizzino" quotidiano ha scritto che non cederà mai «agli ultimi giapponesi del Pd».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati