Sicilia, Politica

Di nuovo gelo tra Pd e Crocetta: oggi un incontro

PALERMO.  Alla fine la telefonata è  arrivata. Oggi il governatore Rosario Crocetta incontrerà il segretario siciliano del Pd Giuseppe Lupo e il capogruppo dei  democratici all'Ars Baldo Gucciardi. Il vertice di terrà a  Tusa. Si tenterà di trovare un punto d'incontro rispetto alle  aspettative del Pd che chiede un governo più autorevole, con  nuovi innesti in giunta. 


La telefonata arriva alla fine di una giornata che aveva riportato il gelo tra il governatore e il Partito Democratico. A raffreddare gli entusiasmi, dopo l'ultima riunione che sembrava aver riavvicinato le parti attorno all'ipotesi di nuovi ingressi in giunta, erano state parole  in conferenza stampa del presidente della Regione secondo cui se un deputato vuole entrare in giunta deve dimettersi da parlamentare: una sorta di avviso a Giuseppe Lupo e Antonello Cracolici, indicati come new entry nel governo Crocetta. Risultato, nervi di nuovi tesi.



In queste ore, tra i dirigenti del partito c'erano stati scolloqui continui. L'intenzione è di non forzare la mano, il punto fermo rimane il documento scritto durante la riunione del gruppo parlamentare dei democratici nei giorni scorsi.  Una cosa è sicura: senza un chiarimento col governatore, c'è il rischio che la direzione si trasformi in una sorta di sera dei conti. Da qui l'incontro di domani. In quella sede il partito assumerà una decisione sui rapporti da tenere col governo Crocetta. Difficile che si vada a una rottura totale, probabile, invece, che il Pd passi a un sostegno esterno al governo, valutando atto per atto i provvedimenti che la giunta porterà in Assemblea. L'Ars tornerà a riunirsi a partire dal 18 settembre, dopo la pausa estiva. E per quella data, il capogruppo del Pd, Baldo Gucciardi, intende dare una linea politica netta.


Il segretario regionale del Pd,  Giuseppe Lupo, ha rinviato a data da destinarsi la direzione del  partito, già convocata per luned prossimo. «La decisione è  stata assunta per consentire la definizione del confronto in  corso con il presidente della Regione, Rosario Crocetta -  afferma una nota - che verte su due punti principali: rilancio  dell'azione di governo, rafforzamento politico della Giunta e  deliberato della commissione nazionale di Garanzia sul  Megafono». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati