Crocetta: «Bianchi, Scilabra e Stancheris non si cambiano»

PALERMO. «Se il Pd mi chiedesse la sostituzione dell'assessore Scilabra significherebbe che vuole decelerare sul processo di riforma della Formazione, e non sarebbe un bel messaggio. Se mi chiedessero di cambiare Bianchi vuol dire che le questioni di congresso sono più importanti di quelle economiche». Lo afferma il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, a palazzo d'Orleans, rispondendo in conferenza stampa sulla possibilità di un rimpasto generalizzato della giunta e se ritiene alcuni nomi intoccabili. Oltre a Scilabra e Bianchi, Crocetta indica anche quello di Michela Stancheris, titolare del Turismo come inamovibile. «I partiti - ha aggiunto - devono fare un atto di responsabilità nei confronti della Sicilia piuttosto che azzerare la giunta mi butto da solo nel rogo che hanno eretto per me».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati