Rita Borsellino aderisce a “La via maestra”

PALERMO. Rita Borsellino e il suo movimento Un'altra storia aderiscono a «La via maestra», il documento firmato da Lorenza Carlassare, Don Luigi Ciotti, Maurizio Landini, Stefano Rodotà e Gustavo Zagrebelsky presentato a Roma nel corso dell'assemblea indetta dalle associazioni per la Costituzione.    «Le associazioni per la Costituzione indicano la “via maestra”, appunto, una bussola per orientarsi in un momento di caos politico e di disaffezione e allontanamento dei cittadini - ha detto l'europarlamentare -. È questa la strada da seguire, quella che ci indica la Costituzione, non una Carta di diritti e doveri vecchia e desueta ma il punto di partenza che contiene in s‚ gli elementi essenziali su cui lavorare e insistere per far riemergere quella partecipazione democratica che si Š persa in questi anni; dal diritto alla dignità delle persone al diritto la lavoro, dall'equità. alla giustizia e democrazia in Europa, fino alla gestione dei beni comuni».  Il prossimo 20 settembre, a Palermo, è prevista l'iniziativa «Dal vuoto politico allo spazio politico», con Sergio Cofferati e Maurizio Landini. «La mia adesione e di Un'altra storia sono garanzia d'impegno a cominciare dalla manifestazione prevista per il 12 ottobre - continua Borsellino -. Nel documento de “La via maestra” ho ritrovato diversi e molteplici punti di coincidenza con quelli del movimento che presiedo, nato sette anni fa sull'onda dell'esperienza politica sviluppata con la mia candidatura alla presidenza della Regione siciliana».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati