Torna la «Notte bianca della legalità» a Misilmeri

Domani sera dalle Iene arrivano «Le Malerbe» e sono previsti vari show. Si commemora don Puglisi con la presentazione del libro di Francesco Deliziosi e dello scritto di Gioacchino Genchi

Sicilia, Cultura

MISILMERI. Giunge alla seconda edizione la «Notte bianca della legalità» che si celebrerà domani sera a Misilmeri, organizzata da un cartello di associazioni socio-culturali e antimafia con capofila «Misilmeri è viv@». Una kermesse che vedrà esibirsi artisti e associazioni che hanno deciso di spendersi sposando l’ideale della legalità. «Un paese - dice Vito Lo Franco, presidente di «Misilmeri è viv@» - che ha voglia di rialzare la testa e di dimostrare, anche attraverso questa manifestazione, che sta dalla parte giusta».
Tre i palchi dislocati lungo il corso principale, dove si esibiranno le scuole di ballo locali, quattro band musicali e, direttamente dalla trasmissione «Le Iene», arrivano «Le Malerbe». Riflettori puntati sulle donne, con gli interventi di Paolo Bono ed Annandrea Vitrano, le sfilate di moda in abiti da sposa e le esibizioni canore. Teatro con i «I Civitoti in Pretura» per la regia di Giovanni Furnari.
Inoltre, verranno presentati due libri: «Pino Puglisi, il prete che fece tremare la mafia con un sorriso», alla presenza dell’autore, il giornalista Francesco Deliziosi e uno scritto dal consulente informatico Gioacchino Genchi. La neonata associazione «Sicilitudine» organizzerà «LegaLab», un innovativo laboratorio artistico interamente dedicato alla legalità. Diversi anche gli infopoint a tema con la serata con campagne di sensibilizzazione rivolte alla lotta alla mafia, contro le droghe, sulla raccolta differenziata e l’utilizzo del casco.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati