Sicilia, Archivio

Gela, al via il progetto per ampliare la discarica di Timpazzo

GELA. Con una spesa di 40 milioni di euro, finanziata dalla Regione, parte a Gela il progetto per ampliare la discarica di Timpazzo. E’ quanto è emerso nel corso di un sopralluogo esplorativo che funzionari regionali per l’emergenza rifiuti hanno effettuato stamattina presso il sito di conferimento. Il progetto dovrà essere presentato dall’Ato Ambiente Cl2 entro la fine di quest’anno.
Il sopralluogo dei funzionari regionali – Marco Ferrante, Ciro Azzara, Salvo Puccio – si è reso necessario per constatare le condizioni del sito di conferimento e, in virtù della proroga dello stato di emergenza rifiuti concessa dalla Regione, sarà possibile, alle condizioni date, avviare l’iter per la realizzazione a stralcio del progetto di ampliamento, ed in particolare la realizzazione di un impianto di biostabilizzazione – sarebbe il secondo in assoluto in Sicilia – e la dotazione di una ulteriore vasca di contenimento.
I funzionari hanno constatato le buone condizioni generali della discarica e la sua alta capacità di smaltimento, grazie alle quali è stato possibile conferire in essa anche i rifiuti di comuni che non fanno parte di questo Ato. Hanno anche sottolineato l’importanza del potenziamento della differenziata, condizione questa che permetterà di continuare a mantenere in sicurezza gli impianti. C’è stata anche l’assicurazione di un’accelerazione dell’iter, affinché il progetto si renda esecutivo nel più breve tempo possibile. Al sopralluogo hanno partecipato il sindaco di Gela  Angelo Fasulo, il commissario liquidatore dell’Ato Ambiente Cl1 Giuseppe Panebianco, il responsabile tecnico della discarica, Sergio Montagnino, il parlamentare regionale Giuseppe Arancio (PD), e il presidente del Consiglio comunale di Gela, Giuseppe Fava.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati