Orchestra sinfonica, Guttadauro nuovo sovrintendente

PALERMO. Francesco Guttadauro, ingegnere palermitano cinquantaseienne con esperienza in ambito aziendale presso diverse realtà italiane e cultore di musica classica – già consigliere di amministrazione della Fondazione come membro designato dal Comune di Palermo – è il nuovo Sovrintendente dell’Orchestra Sinfonica Siciliana. La nomina è stata annunciata questa mattina dal Commissario straordinario Gianni Silvia. Guttadauro svolgerà il suo incarico a titolo gratuito fino all’approvazione ufficiale del Bilancio preventivo 2013 e, subito dopo, eserciterà il mandato dietro compenso minimo fino alla data di scadenza del commissariamento. La nomina del sovrintendente consente alla Fondazione di proseguire l’attività artistica che riprenderà già a partire dal prossimo fine settimana.
Intanto è stato definito il comitato di professionisti sostenitori dell’Orchestra; all’invito a offrire gratuitamente la propria esperienza professionale per il mantenimento e il rilancio dell’attività della Fondazione hanno finora aderito diciassette tra architetti, commercialisti, ingegneri, avvocati, notai, consulenti del lavoro ed esperti in organizzazione e gestione eventi, corporate identity, risorse umane e ricerca bandi europei. Una risposta entusiastica – specialmente da parte della nuova generazione di professionisti quarantenni – che consente all’Orchestra Sinfonica di manifestare ancor maggiore fiducia nei confronti dell’opera di “ristrutturazione” puntando a una vera e propria governance multi-livello e, soprattutto, aperta anche a una verifica trasparente e a 360 gradi sulle diverse criticità e sui punti di forza.
In dirittura d’arrivo anche il confronto con le organizzazioni sindacali sul bilancio 2013 e per la firma dell’accordo aziendale che prevede la rimodulazione del costo del personale, in linea con l’attuale disponibilità di bilancio. Un sacrificio da parte dei lavoratori che consentirà di mantenere la qualità dell’offerta musicale e di sostenere tutte le altre iniziative in cantiere, a cominciare dall’apertura del Teatro Politeama alla fruizione da parte dei cittadini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati