Aggredito il comandante dei vigili, arrestato ambulante a Gela

Sicilia, Archivio

GELA. Un pluripregiudicato di Gela, Filippo Calabrese, 38 anni, venditore ambulante di frutta e verdura, è stato arrestato dai carabinieri, per aver aggredito con calci e pugni il comandante dei vigili urbani di Gela, Giuseppe Montana, un vigile ed una vigilessa. A dare manforte al marito anche la moglie, la quale è stata denunciata. L’episodio si è verificato in via Venezia, a Gela, nei pressi dello stadio. Secondo una prima ricostruzione dei militari, l’ambulante, dopo essere stato invitato dal comandante a spostare la sua moto ape sarebbe andato in escandescenza, provocando una ferita al naso al comandante, una frattura al dito al vigile e una lussazione alla spalla, alla vigilessa. Calabrese dovrà rispondere di lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, mentre la donna è accusata di resistenza e violenza. Il venditore ambulante, dopo le formalità di rito sarà processato per direttissima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati