Mercatino di Pian del Lago Fuga continua degli ambulanti

CALTANISSETTA. Assenze record al mercatino di Pian del Lago. Quasi il trenta per cento degli aventi diritto ha disertato la rassegna settimanale ad ulteriore riprova dello scarso interesse degli operatori commerciali per la piazza nissena ritenuta - forse - non più appetibile come un tempo. I vigili urbani ieri hanno contato più di ottanta assenze fra i 262 ambulanti regolarmente autorizzati. Qualcuno è stato rimpiazzato attingendo seduta stante ad una vecchia ma sempre valida graduatoria, ma gli spazi vuoti - soprattutto nelle ultime file - erano tantissimi. Si respirava aria di smobilitazione fra gli stessi ambulanti pesantemente penalizzati da una lunga crisi che ha portato le famiglie nissene a non considerare più il mercatino come il punto di riferimento per concludere buoni affari. Aleggia la crisi al mercatino e ad aggravare la situazione la mancata delimitazione degli spazi operazione richiesta insistentemente non solo dagli addetti ai lavori ma anche dalla stessa polizia municipale che non può, in assenza delle strisce di terra, procedere ai controlli. Insomma una situazione un pò caotica che ha spinto anche ieri gli ambulanti a montare baracca dove e come capitava lasciando liberi comunque i corridoi per il transito dei visitatori anche loro sempre di meno a testimonianza di un declino sempre più in fase avanzata. Sparuta anche la presenza di posteggiatori abusivi quasi tutti extracomunitari. Per rilanciare il mercatino settimanale addetti ai lavori e associazioni di categoria (Conrfesercenti in testa) chiedono da tempo un deciso cambiamento di rotta con la pratica attuazione dell'intesa raggiunta due anni fa in una conferenza di servizi che prevedeva una diversa riallocazione delle bancarelle sempre a Pian del Lago. L'intesa è rimasta lettera morta. S.G.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati