Riesi, il Comune adotta le aree verdi Vandali in azione: subito distrutte

I teppisti hanno agito nella zona di fronte la chiesa, tagliando le piante sistemate da un cittadino

RIESI. Aveva trasformato un’area comunale, ormai, senza verde in un piccolo giardino con piante e fiori, ma le mani indisciplinate di alcuni vandali hanno cercato di deturparlo. Un tentativo che però non ha demotivato Francesco Di Prima, ad abbellire nuovamente l’aiuola adottata di viale Don Bosco.
Qualche giorno fa alcuni teppisti hanno tranciato le piante che con dedizione il bracciante agricolo di 36 anni, aveva collocato nell’area comunale vicina alla chiesa di San Giovanni Bosco. Un caratteristico e suggestivo angolo di Riesi, in cui si trova anche la statua dedicata al salesiano. Il giovane che ha aderito all’iniziativa «Adotta un’aiuola» promossa dall’amministrazione comunale, seppure amareggiato dall’atto vandalico, non ha esitato e ricollocare nell’area piante e fiori.
«Spero che queste persone smettano di danneggiare le aree pubbliche – dice Di Prima -. Si tratta di beni comuni che vanno rispettati. L’atto vandalico non mi ha di certo scoraggiato, continuerò a curare l’aiuola».
Indignato per l’episodio anche l’assessore ai Lavori pubblici Matteo Lanza. «È un fatto increscioso – spiega l’amministratore - che dimostra mancanza di senso civico da parte di persone che evidentemente non vogliono bene al proprio paese. Ci piacerebbe dotare tutti i siti sensibili di telecamere. Un proposito che al momento non riusciamo ad attuare a causa della mancanza di risorse economiche. Tuttavia, è nostra intenzione recepire tramite bandi pubblici o progetti, i finanziamenti necessari per assicurare la videosorveglianza e garantire così beni pubblici e sicurezza nel territorio. L’iniziativa «Adotta un’aiuola» si pone proprio lo scopo di coinvolgere i cittadini nella tutela del bene pubblico e dell’ambiente. Inoltre, il progetto ci consentirà di poter impiegare in modo più incisivo gli operai comunali per la pulizia di strade e di aree esterne delle scuole».
Sinora il Comune ha affidato complessivamente 10 siti pubblici. Assegnate ad alcuni cittadini e ditte, l’area alberata all’ingresso di Riesi, la villa di via Luigi Einaudi, l’area dinanzi il palazzo comunale, le aiuole delle vie Reggio Calabria, Imbriani, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Principe di Carignano, Catania, Regione siciliana e di viale Don Bosco. Restano da affidare 6 spazi verdi di Parco della Rimembranza, zona Canale, viale della Resistenza, zona Calvario e l’area vicina alla villa don Paolo Giacomuzzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati