Sportelli lavoro, un «paracadute» per 1.800 dipendenti

PALERMO. Gli sportelli multifunzionali, che si occupano di orientamento al lavoro, chiuderanno i battenti, ma sui 1.800 dipendenti della formazione che li hanno gestiti è corsa contro il tempo per evitare il licenziamento. La dirigente regionale del Lavoro, Anna Rosa Corsello, ha preparato una relazione da sottoporre all’attenzione dell’assessore Ester Bonafede e dell’assessore alla Formazione Nelli Scilabra, nella quale propone tutta una serie di soluzioni, soprattutto finanziarie, per garantire un «paracadute» ai lavoratori.
Il governo ha spiegato che non potrà garantire la prosecuzione degli sportelli, anche perché sarebbero sovrapposti nelle funzioni ai centri per l’impiego che contano altri 3.200 dipendenti. Ma l’assessore Ester Bonafede è al lavoro per tamponare l’emergenza. La decisione finale, comunque, spetterà alla Giunta.
UN SERVIZIO NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati