Gela, stanze d’albergo per amanti fugaci: camere prese ad ore in tutta privacy

Manager, liberi professionisti e casalinghe prenotano anche on line per avere massima riservatezza

Sicilia, Archivio

GELA. È in voga ma solo tra i clienti abitudinali in cerca di sesso fugace. Ospiti non menzionati dalle associazioni degli albergatori. Non sono dei veri e propri turisti ma fanno parte di una stretta cerchia di persone che si identificano nel cosiddetto metodo “Mordi e fuggi”, divenuto un vero “must” degli albergatori locali. Si tratta della cosiddetta prenotazione fuoribordo. Quella che deve garantire riservatezza e soprattutto la privacy degli ospiti. Una vera e propria opzione volutamente omessa nel booking. Il pacchetto non comprende alcun servizio extra. Gli ospiti, in genere, sono delle vere e proprie mosche bianche e non frequentano del tutto la struttura alberghiera.

IL SERVIZIO SULL’EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati