Ad Alimena rivive l'antico gioco dei "carruzzuna"

Enlarge Dislarge
1 / 10
Tripudio di gente a rivivere l’antico gioco dei “carruzzuna”, nel cartellone dell’estate di Alimena. Il Corso Vittorio Emanuele si è trasformato in scivolatoio-pista, con balle di fieno a indicare la direzione e parare i colpi maldestri. I veicoli, preparati in meno di un mese, da grandi e piccini hanno rievocato l’antica tradizione di un’attività ludica “fai da te”. Una sorta di antenato della macchina da corsa, in legno, con cuscinetti a sfera, che appartiene al passato. Gli alimenesi, da veri creativi, si sono sbizzarriti dando vita a carruzzuna assai originali. In pista quarantasette partecipanti, adulti e bambini, i primi a rievocare l’infanzia, i secondi a gioire della scoperta assai divertente (di Mirella Mascellino).
Tripudio di gente a rivivere l’antico gioco dei “carruzzuna”, nel cartellone dell’estate di Alimena. Il Corso Vittorio Emanuele si è trasformato in scivolatoio-pista, con balle di fieno a indicare la direzione e parare i colpi maldestri. I veicoli, preparati in meno di un mese, da grandi e piccini hanno rievocato l’antica tradizione di un’attività ludica “fai da te”. Una sorta di antenato della macchina da corsa, in legno, con cuscinetti a sfera, che appartiene al passato. Gli alimenesi, da veri creativi, si sono sbizzarriti dando vita a carruzzuna assai originali. In pista quarantasette partecipanti, adulti e bambini, i primi a rievocare l’infanzia, i secondi a gioire della scoperta assai divertente (di Mirella Mascellino).