Crollo tetto facoltà Palermo: "Aule agibili"

PALERMO. «Le aule della facoltà di Scienze politiche, al collegio San Rocco, sono intatte, sicure e agibili e pertanto l'attività didattica sarà garantita senza alcuna difficoltà». È quanto si legge in una nota dell'ufficio relazioni istituzionali dell'ateneo palermitano, dopo il sopralluogo condotto da Protezione civile, vigili del fuoco e
dall'ufficio tecnico dell'Ateneo a seguito del crollo che ieri ha interessato il tetto del terzo piano della vecchia parte dell'edificio, il cui prospetto dà su via Maqueda, mai
utilizzata dall'Università.      
«Come hanno appurato i vigili del fuoco - dice il preside della facoltà Antonello Miranda - le aule e i laboratori e tutti gli spazi frequentati dagli studenti non hanno subito alcun
danno e non corrono alcun rischio. Pertanto l'attività didattica sarà garantita al cento per cento».
Il complesso universitario si trova nella parte nuova dell'edificio, con ingresso da via Ugo Antonio Amico, ristrutturata dall'Ateneo pochi anni fa. Le uniche strutture universitarie che restano precauzionalmente chiuse sono la presidenza e una limitata parte degli uffici, che si trovano al secondo piano lato via Maqueda, sotto agli ambienti in cui è crollato il tetto. Ma anche queste potrebbero tornare agibili a breve. «L'Università - spiega il prorettore all'edilizia, Antonio De Vecchi - ha già affidato l'incarico di estrema urgenza per lo sgombero dei materiali crollati al terzo piano, in modo da mettere in sicurezza l'ambiente e potere valutare con elementi più precisi la situazione. Domani cominceranno i lavori, entro giovedì contiamo di avere le idee più chiare sull'agibilità o meno dei locali». Nel frattempo gli arredi degli uffici sono stati trasferiti in alcune stanze vicine del nuovo plesso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati