Sicilia, Motori

Bmw, a ottobre la Serie 4 una nuova famiglia di coupè

Arriverà a ottobre in Italia la nuova Serie 4 Bmw.  Prende il posto di quella che doveva essere la quarta generazione della Serie 3 Coupè,  con le stesse  base meccanica e  telaio,  ma con più grinta estetica poiché vuole rappresentare l’ingresso nel mondo delle sportive del brand di Monaco.


Questa Serie 4 si presenta con un frontale più largo dell'antenata (4,6 cm. di carreggiata davanti e 8 cm. dietro), pneumatici a filo della carrozzeria, più bassa di 2 centimetri (138 l’altezza totale) e più larga di 5, con una perfetta ripartizione delle masse (50% all’anteriore e 50% al posteriore). I muscoli delle fiancate filano verso il retrotreno ricongiungendosi con le linee del tetto che scendono incuneandosi tra cerchi e parafanghi. Sulle fiancate, davanti alle portiere, si apre un’inedita a feritoia nella carrozzeria volta a migliorare l'aerodinamica.


Muso e coda richiamano più direttamente la Serie 3 berlina, con il doppio rene anteriore che viene a contatto con i fari (bixeno), accigliati e sottili, le prese d'aria anteriori che si dilatano e i fari posteriori meno sviluppati in altezza. Anche la plancia (dal punto di vista della qualità dei materiali, dell'assemblaggio e dell'ergonomia) richiama l’antesignana, così come appare identica la posizione di guida sportiva, con il volante ben regolabile sia in altezza che in profondità.  Ottimo il navigatore  con lo schermo di 8,8 pollici posto sopra la consolle. Il rotellone si trova a fianco del tunnel centrale e il climatizzatore è automatico bizona con bocchettoni anche per i posti dietro. Trattandosi di una coupé  l'accessibilità ai posti posteriori non é al massimo, ma non manca spazio sufficiente per ginocchia, spalle e testa.


Comode le poltrone, il portaoggetti centrale e il poggiabraccio non soffocano troppo gli spazi vitali.  Il bagagliaio ha una capienza di ben 445 litri. La Bmw Serie 4 Coupè sarà in vendita subito con tre motorizzazioni a partire 41.200 euro per la versione 420d da 184 cv. e 43.900 euro per la versione 428i 2.0 da 245 cv. per arrivare a un tetto di 57.800 euro per la 435i 3.0 da 306 cv. xDrive, che al momento rappresenta il top di gamma. 


A novembre arriveranno due propulsori turbodiesel 330d e 335d col 6 cilindri 3.0 da 258 o 313 cv. e la 420i col 2.0 benzina da 184 cv.  e successivamente la sportiva M4. Le varianti a benzina sono già disponibili con la trazione integrale xDrive e  sono proposte di serie con cambio manuale a sei marce, mentre l'automatico ZF otto marce è disponibile in opzione (2.300 euro). Le modalità di utilizzo delle motorizzazioni sono le tradizionali EcoPro, Comfort, Sport e Sport+. La Serie 4 é disponibile in configurazione base oppure in quattro diverse linee di allestimento: Sport, Modern, Luxury ed MSport.


Il design attrae per la sua presenza forte su strada, i motori emettono un sound che piace, l’insonorizzazione è buona, così come appare affascinante il dinamismo di una vettura che invoglia una guida molto divertente grazie alla trazione posteriore e a quell’effetto di sovrasterzo che tanto piace agli amanti delle vetture classiche della casa tedesca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati