Gattuso: "Con il Verona voglio entusiasmo"

Dopo l’esordio vincente di domenica scorsa contro la Cremonese il Palermo di Rino Gattuso è in cerca di conferme in vista del prossimo campionato di serie B. Al “Barbera” per il terzo turno eliminatorio di Tim Cup i rosanero sfideranno il Verona, neopromosso in serie A: . “Per me sono tutte partite importanti – spiega Gattuso nella conferenza stampa della vigilia - Si scende in campo sempre al massimo, anche nelle amichevoli. Affrontiamo una squadra di sere A, ce la giocheremo. Mandorlini? E’ un tecnico molto preparato, c’è stima, mi piace come fa questo mestiere. Toni? Ci siamo visti a Bad durante il ritiro. Luca è un ragazzo solare, gli piace scherzare. Speriamo che non faccia quello che gli piace di piu’, fare gol. Abbiamo condiviso tante gioie insieme”. Per quel che riguarda le condizioni dei suoi giocatori Gattuso spiega: Morganella e’ rientrato in gruppo, Barreto è fuori, Munoz è al 50-60% e non sarà della partita, speriamo di recuperare Lafferty; faremo un test per verificare la sua condizione. Come sta Hernandez? Ha ancora 35’ sulle gambe. Se fosse al 100% giocherebbe lui. Dybala bene da trequartista nel 4-2-3-1? Dal primo giorno di ritiro gli dico che deve giocare in quella posizione”. E’ inevitabile che le voci di mercato, soprattutto quelle relative a Sorrentino, disturbino il tecnico rosanero: “Non voglio pensarci, altrimenti mi innervosisco e basta, con i diretti interessati faccio qualche battuta ma la vivo tranquillamente. Sarei ipocrita se dicessi che non mi da’ fastidio. Mi dispiacerebbe se Sorrentino andasse via, sta dando tanto alla squadra e anche a me fuori dal campo, ma ho la consapevolezza di avere altri buoni portieri. Ma in questo momento parliamo di aria fritta”. (Testo e video di Silvia Iacono)

© Riproduzione riservata