Soldi alla Tabella H, si prepara un nuovo testo All’Ars corsa contro il tempo prima della ferie

PALERMO. Ore frenetiche all’Ars. Alla vigilia di un lungo periodo di vacanza, è corsa contro il tempo per approvare in Aula la norma sul conflitto di interessi, la legge per finanziare le associazioni culturali e di volontariato e per ratificare alcune nomine del governo in due enti regionali, il Ciapi e l’Irsap. In quest’ultimo istituto che ha ereditato le funzioni dei vecchi consorzi della aree industriali, l’esecutivo ha comunicato di tirare fuori dal dibattito il neo presidente Alfonso Cicero: secondo Palazzo d’Orleans è un dipendente interno all’amministrazione per cui non ci sarebbe bisogno del via libera della commissione Affari istituzionali.
 Tra un rinvio e l’altro, sono ore calde in commissione Bilancio, dove il presidente Rosario Crocetta sarebbe pronto a depositare un nuovo disegno di legge per finanziare associazioni di volontariato ed enti culturali. Il testo presentato ieri sera garantiva contributi prioritariamente a una novantina di sigle, che avrebbero avuto un punteggio aggiuntivo nei bandi messi a punto dai vari dipartimenti, ma apriva anche le porte a finanziamenti per nuove associazioni meritevoli. A disposizioni circa 16,5 milioni di euro. Ma l’elenco delle sigle è stato contestato dai deputati e dalle associazioni escluse per cui il governo presenterà un nuovo testo nel quale includerà solo le strutture garantite da una legge. È il caso ad esempio della fondazione museo Mandralisca di Cefalù. Dopo la discussione in commissione Bilancio, il dibattito si sposterà a Sala d’Ercole dove dovrà essere approvato il disegno di legge sul conflitto di interessi, sul quale però i deputati hanno presentato un centinaio di proposte di modifica. Si prospetta insomma una lunga maratona prima della pausa estiva che consentirà ai parlamentari siciliani di andare in ferie per 40 giorni con lo stipendio blindato. La discussione sulla legge per tagliare le indennità dei deputati siciliani, recependo le indicazioni del decreto Monti, è slittata infatti a ottobre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati