Unione ciechi: «in Sicilia, trovare fondi per libri braille»

PALERMO. «Il presidente della Regione Rosario Crocetta ha trovato i soldi per finanziare la festa del Cous Cous di San Vito Lo Capo e ha elargito contributi per analoghe manifestazioni, ma non è stato in grado di reperire i fondi per garantire i libri Braille ai bambini ipo e non vedenti».   Lo denuncia il vicepresidente dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Giuseppe Terranova, che, insieme a una delegazione di componenti dell'associazione, aspetta di essere ricevuto dalla commissione Bilancio dell'Ars per discutere dei fondi da destinare ai servizi erogati dall'associazione e dal centro regionale Helen Keller con la scuola Cani guida per ciechi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati