Napolitano: trovare autori omicidio Costa

ROMA. "Nessuno sforzo va risparmiato per individuare i motivi e perseguire gli autori di quel criminale agguato". Lo afferma il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione del 33° anniversario dell'attentato mafioso nel quale perse la vita il giudice Gaetano Costa, in una lettera inviata al figlio Michele.
"I cittadini italiani e le Isituzioni - scrive – non dimenticano il ruolo decisivo che il giudice Costa ebbe nella formazione di una corretta e aggiornata visione del fenomeno mafioso quale organizzazione complessa e articolata, impegnata a raggiungere un 'ferreo controllo del territorio'. Il sacrificio del giudice Costa richiama tuttora le Istituzioni della Repubblica a dare finalmente risposta all'esigenza di giustizia su quel tragico avvenimento: nessuno sforzo va risparmiato per individuare i motivi e perseguire gli autori di quel criminale agguato, che aprì la stagione dei grandi attentati criminali degli anni '80. A lei, gentile avvocato, ai suoi figli e a tutti i suoi famigliari rinnovo il mio partecipe saluto, nell'omaggio alla memoria di suo padre e alla sua eroica coerenza nella difesa dell'ordinamento democratico del nostro Paese e nella tutela della legalità. Desidero egualmente rivolgere un commosso affettuoso pensiero alla figura di sua madre, che affiancò con un forte impegno civile le battaglie del marito", conclude. Lo rende noto un comunicato del Quirinale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati