Selezioni di Miss Italia, la bellezza sfila ad Altavilla Milicia

Enlarge Dislarge
1 / 8
Seconda tappa delle selezioni interprovinciali di Miss Italia organizzate da Paola Bresciano in piazza Belvedere ad Altavilla Milicia. Da tutta la Sicilia 42 ragazze si sono date battaglia per conquistare uno dei tre posti nel podio. Alla fine, nella serata allietata dal gruppo musicale “Mimosa”, il primo posto con la fascia di “Miss Wella Altavilla Milicia” è andato alla diciannovenne alcamese Chiara Vilardi, fresca di diploma in scienze sociali, che ha incantato la giuria presieduta dal sindaco Nino Parisi. Chiara, dal corpo statuario, ama la danza e sogna la recitazione. Si definisce sincera e testarda. E’ al secondo anno di partecipazione. Per lei, a cui non sono mancate le lacrime “Miss Italia rappresenta un’ esperienza unica e irripetibile piena di emozioni. Invito tante ragazze a parteciparvi perché ci si diverte e nello stesso tempo si cresce”. In seconda posizione con la fascia di “Miss Rocchetta Bellezza” la palermitana Adelaide Compagno, 20 anni, studia all’università e vorrebbe diventare una psicologa. Ha fatto danza classica per tanti anni e si considera una ragazza solare. Ama lo sport e la buona cucina a base di pesce. La partecipazione a Miss Italia “rappresenta un desiderio che avevo da tempo. Adesso mi impegnerò per ottenere il massimo. “Terza classificata Miss Wella” la marsalese Caterina Russo, 21 anni, studia all’università di Urbino lingue e letteratura straniera. Dice di essere una ragazza molto altruista ma a volte da prendere un po’ con le pinze. Ama i balli caraibici e la danza del ventre. Tiene in casa quattro cani e un gatto. Nello scorso anno ha posato sul set per un film nel quale recitavano la Cucinotta e la Marini. Le tre fasciate accedono di diritto alle fasi regionali del concorso (servizio a cura di Antonio Ingrassia).
Seconda tappa delle selezioni interprovinciali di Miss Italia organizzate da Paola Bresciano in piazza Belvedere ad Altavilla Milicia. Da tutta la Sicilia 42 ragazze si sono date battaglia per conquistare uno dei tre posti nel podio. Alla fine, nella serata allietata dal gruppo musicale “Mimosa”, il primo posto con la fascia di “Miss Wella Altavilla Milicia”  è andato alla diciannovenne alcamese Chiara Vilardi, fresca di diploma in scienze sociali, che ha incantato la giuria presieduta dal sindaco Nino Parisi. Chiara, dal corpo statuario, ama la danza e sogna la recitazione. Si definisce sincera e testarda. E’ al secondo anno di partecipazione. Per lei, a cui non sono mancate le lacrime “Miss Italia rappresenta un’ esperienza unica e irripetibile piena di emozioni. Invito tante ragazze a parteciparvi perché ci si diverte e nello stesso tempo si cresce”. In seconda posizione con la fascia di “Miss Rocchetta Bellezza” la palermitana Adelaide Compagno, 20 anni, studia all’università e vorrebbe diventare una psicologa. Ha fatto danza classica per tanti anni e si considera una ragazza solare. Ama lo sport e la buona cucina a base di pesce. La partecipazione a Miss Italia “rappresenta un desiderio che avevo da tempo. Adesso mi impegnerò per ottenere il massimo. “Terza classificata Miss Wella” la marsalese Caterina Russo, 21 anni, studia all’università di Urbino lingue e letteratura straniera. Dice di essere una ragazza molto altruista ma a volte da prendere un po’ con le pinze. Ama i balli caraibici e la danza del ventre. Tiene in casa quattro cani e un gatto. Nello scorso anno ha posato sul set per un film nel quale recitavano la Cucinotta e la Marini. Le tre fasciate accedono di diritto alle fasi regionali del concorso (servizio a cura di Antonio Ingrassia).