Condanna Berlusconi, il Cavaliere: "Vent'anni di sacrifici e questo è il premio"

Sicilia, Politica

ROMA. &Lo studio è quello di sempre, a Palazzo Grazioli, quello da cui ha già letto altri video messaggi alla nazione, soprattutto in vista delle campagne elettorali. Ci sono la bandiera italiana e quella dell'Europa sullo sfondo e la scrivania di legno massello resta sempre in primo piano. Ma stavolta l'atmosfera è completamente diversa. Berlusconi, vestito con il solito doppiopetto blu, combatte tra rabbia e commozione quando legge il discorso che ha scritto per commentare la sentenza della Cassazione che conferma la condanna a 4 anni di reclusione per la vicenda Mediaset. Una sentenza, osserva, che è la ''prova'' di come una ''parte della magistratura sia irresponsabile''. Il tono è duro. Il Cavaliere non sembra aver voglia di fare passi indietro (''resteremo in campo con Forza Italia''). Anche se gli si incrina un pò la voce quando conferma agli italiani che dovrà scontare la condanna agli arresti domiciliari proprio ora ''che sono quasi al termine della mia vita attiva''. Niente sorrisi, dunque, nè ironia. Solo amarezza e mani nervose che reggono i fogli degli appunti. E alla fine una smorfia quasi di dolore.
"In cambio di un impegno di 20 anni   quale è il premio? Accuse sul nulla e una sentenza che mi toglie  la libertà e i miei diritti politici - ha detto il leader del Pdl -. così l'Italia riconosce i sacrifici e l'impegno dei suoi  cittadini migliori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati