Province, sit-in della Cgil a Palermo

PALERMO. Circa duecento dipendenti delle Provincie siciliane, secondo gli organizzatori, stanno partecipando al sit in, indetto dalla Cgil, davanti alle sede dell'assessorato regionale alle Autonomie Locali, in viale Regione siciliana a Palermo per chiedere la convocazione di un tavolo tra governo regionale e parti sociali sulla riforma che abolisce gli enti intermedi in Sicilia. Per il sindacato c'è il rischio che da settembre gli stipendi dei 6.500 dipendenti diretti delle 9 Province regionali, cosi' some quelli di altri 6.500 lavoratori precari, delle società partecipate, di licei ed istituiti tecnici, potrebbero essere a rischio, oltre alla continuità stessa di funzioni e servizi finora svolti dai 9 enti nell'isola. Secondo quanto riferiscono alcuni sindacalisti, in mattina è previsto un incontro tra una delegazione di rappresentanti dei lavoratori e l'assessore Patrizia Valenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati