Troppi tavolini e sedie in piazza a Riesi, pugno duro del Comune sugli abusivi

Incontro con gli esercenti: tanti hanno deciso di versare subito la quota per l’occupazione del suolo pubblico

Sicilia, Archivio

RIESI. Pugno duro dell’amministrazione nei confronti di quei commercianti di piazza Garibaldi che occupano abusivamente il suolo pubblico. A fare scattare la verifica, avviata ieri mattina, è stata la carenza di misure di sicurezza in piazza, constatata da alcuni amministratori nel corso della processione per la festa di San Giuseppe di domenica scorsa. Sedie e tavoli dei locali del salotto della città, affollato per l’occasione, superavano gli spazi assegnati. Non solo. Scarseggiavano anche le vie di fuga previste in caso di incidenti, malori ed emergenze. Pertanto, il sindaco Salvatore Chiantia e gli assessori hanno disposto una verifica a tappeto per accertate se bar, ristoranti, pizzerie e pub della piazza, pagano regolarmente la tassa per l’occupazione di aree e spazi pubblici.

IL SERVIZIO NELL’EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati